lunedì 5 giugno 2017

“Chicche di Natura” Solarelli - Partito il test su alcuni punti vendita della GDO sui piccoli frutti di Mediterraneo Group

Il progetto “Chicche di Natura” Solarelli, nato dalla sinergia tra Apofruit italia, Coop Sole e Ortofruit Italia (aziende partner di Mediterraneo Group che stanno investendo sulla produzione dei piccoli frutti), è appena partito con un test di 8 settimane su alcuni punti vendita della GDO italiana utilizzando le logiche del category managment.  

Si tratta della categoria piccoli frutti, - lamponi, mirtilli, more, ribes, affiancati da fragole, ciliegie, kiwiberry nergi®, uva apirena bianca, rossa e nera e pomodoro datterino - proposti in due confezioni: quella da 80 grammi, nel pratico bicchiere che consente un consumo “on-the-go”/snack, e quella da 125 grammi, in cestino, per il consumo a casa.

 

Il test, che ha preso avvio in questi giorni, propone una visione innovativa nella gestione dei piccoli frutti all’interno del reparto ortofrutta, attraverso strumenti di supporto alle vendite scelti in funzione al modello espositivo utilizzato nel punto vendita.  Il progetto vuole inoltre illustrare l’offerta al consumatore, semplificare e qualificare il processo di scelta, acquisto e consumo; veicolare efficacemente la destinazione d’uso del prodotto proponendo una visione innovativa della gestione della categoria piccoli frutti all’interno del punto vendita.

Allo scopo è stato prodotto materiale espositivo ed informativo ad hoc, come evidenziatori, cavalieri, slim per barra porta prezzo, piantane, folder in formato tascabile sui diversi frutti che il consumatore può prendere e portare con sé.

La comunicazione punta soprattutto ad evidenziare le caratteristiche organolettiche del prodotto e i suggerimenti per il suo consumo.

Giova ricordare che negli ultimi 5 anni il consumo dei piccoli frutti e alcuni prodotti che si prestano ad un consumo snack ha registrato una consistente impennata nel gradimento dei consumatori (fragole + 37%, frutti di bosco + 55%, ciliegie + 2%, uva +4%). Riconosciuti come alimenti che racchiudono in sé salutismo, edonismo, praticità e versatilità, e grazie all’approccio di Mediterraneo Group, le Chicche di Natura si prestano con una visione innovativa della gestione all’interno del reparto ortofrutta. Soprattutto accompagnati da una comunicazione POP nel punto vendita.Il progetto “Chicche di Natura” Solarelli, nato dalla sinergia tra Apofruit italia, Coop Sole e Ortofruit Italia (aziende partner di Mediterraneo Group che stanno investendo sulla produzione dei piccoli frutti), è appena partito con un test di 8 settimane su alcuni punti vendita della GDO italiana utilizzando le logiche del category managment.  

Si tratta della categoria piccoli frutti, - lamponi, mirtilli, more, ribes, affiancati da fragole, ciliegie, kiwiberry nergi®, uva apirena bianca, rossa e nera e pomodoro datterino - proposti in due confezioni: quella da 80 grammi, nel pratico bicchiere che consente un consumo “on-the-go”/snack, e quella da 125 grammi, in cestino, per il consumo a casa.

 

Il test, che ha preso avvio in questi giorni, propone una visione innovativa nella gestione dei piccoli frutti all’interno del reparto ortofrutta, attraverso strumenti di supporto alle vendite scelti in funzione al modello espositivo utilizzato nel punto vendita.  Il progetto vuole inoltre illustrare l’offerta al consumatore, semplificare e qualificare il processo di scelta, acquisto e consumo; veicolare efficacemente la destinazione d’uso del prodotto proponendo una visione innovativa della gestione della categoria piccoli frutti all’interno del punto vendita.

Allo scopo è stato prodotto materiale espositivo ed informativo ad hoc, come evidenziatori, cavalieri, slim per barra porta prezzo, piantane, folder in formato tascabile sui diversi frutti che il consumatore può prendere e portare con sé.

La comunicazione punta soprattutto ad evidenziare le caratteristiche organolettiche del prodotto e i suggerimenti per il suo consumo.

Giova ricordare che negli ultimi 5 anni il consumo dei piccoli frutti e alcuni prodotti che si prestano ad un consumo snack ha registrato una consistente impennata nel gradimento dei consumatori (fragole + 37%, frutti di bosco + 55%, ciliegie + 2%, uva +4%). Riconosciuti come alimenti che racchiudono in sé salutismo, edonismo, praticità e versatilità, e grazie all’approccio di Mediterraneo Group, le Chicche di Natura si prestano con una visione innovativa della gestione all’interno del reparto ortofrutta. Soprattutto accompagnati da una comunicazione POP nel punto vendita.